Colpo di calore nel gatto: quali sono le cause e cosa fare

18. July 2022

I gatti amano rilassarsi al sole, ma quando le temperature salgono può essere pericoloso. Impara a riconoscere i sintomi del colpo di calore e tieni il tuo gatto al sicuro in estate.

gatto steso su un pavimento all'esterno

Rilassarsi al sole è un comportamento tipico dei felini, sia per un gatto che vive fuori che per un gatto di appartamento. Ma quando è esposto per troppo tempo al sole senza possibilità di rinfrescarsi, il tuo gatto potrebbe subire un esaurimento da calore o, addirittura, un colpo di calore. Il colpo di calore nel gatto può essere mortale e la cosa migliore è fare tutto il possibile per evitarlo. Continua a leggere per imparare come tenere il tuo gatto al sicuro, in salute… e al fresco.

Che cos’è il colpo di calore nei gatti?

Si parla spesso del colpo di calore nel cane, ma raramente di quello che può colpire i gatti. Questo non significa che anche i felini non siano a rischio quando le temperature sono elevate.

Il colpo di calore nel gatto si verifica quando la temperatura corporea aumenta in maniera pericolosa. Questo potrebbe succedere quando il tuo animale domestico si trova in un ambiente molto caldo e non ha la possibilità di rinfrescarsi.

Il colpo di calore è molto pericoloso sia per gli umani che per gli animali. È necessario agire subito e fornire eventualmente cure veterinarie per evitare danni irreversibili.

Qual è la differenza tra l’esaurimento da calore e il colpo di calore nel gatto?

Il colpo di calore inizia sempre con l’esaurimento da calore. Se l’esaurimento da calore non viene curato, può portare al colpo di calore e addirittura alla morte.

La differenza tra l’esaurimento di calore e il colpo di calore nel gatto dipende dalla temperatura corporea del gatto.

La temperatura corporea del gatto si aggira nella norma tra i 37,8 e 39,1 gradi. Se il gatto mostra segni di surriscaldamento e non si agisce immediatamente, la temperatura del suo corpo arriverà a superare i 39,1°, causando un esaurimento da calore. In questa situazione il gatto cercherà di rinfrescarsi da solo. Se la temperatura corporea dovesse continuare a salire e il gatto non ha la possibilità di rinfrescarsi o di spostarsi un un altro luogo, si verificherà un colpo di calore.

Il colpo di calore va trattato immediatamente. Se sospetti che il tuo gatto abbia un colpo di calore, contatta subito il tuo veterinario.

Confezione del localizzatore Tractive GPS per gatti

Sai sempre dove va il tuo gatto

Vedi dove si trova in tempo reale, a qualsiasi distanza. Ricevi notifiche se si allontana troppo da casa. Vedi dove è stato e scopri i suoi posti preferiti. Consenti agli altri di localizzarlo con te.

Localizza il mio gatto

Come sudano e come gestitscono la temperatura i gatti?

I gatti sono molto abili a prendersi cura di sé. Nelle giornate più calde preferiscono starsene in casa e fare un sonnellino sul pavimento fresco, piuttosto che uscire fuori a correre e giocare.

Questo comportamento è molto importante perché i gatti non sono in grado di regolare la temperatura corporea allo stesso modo degli umani o dei cani. Infatti, gli umani sudano e l’evaporazione del sudore ha un effetto rinfrescante. I cani, invece, ansimano per rinfrescare la temperatura corporea.

Quando un gatto ha caldo e non può spostarsi in un posto più fresco, come un pavimento di piastrelle, una vasca da bagno o in un lavandino, non ha molte opzioni per rinfrescarsi. Può leccarsi il pelo per abbassare un po’ la temperatura corporea o riesce a sudare attraverso i cuscinetti sotto le zampe. Ma questi cuscinetti sono molto piccoli, pertanto l’effetto rinfrescante è minimo. Ansimare è un’altra strategia per rinfrescarsi, ma se vedi il tuo gatto ansimare, significa che si trova già in difficoltà. Ansimare è infatti uno dei sintomi dell’esaurimento da calore.

Se un gatto non può rinfrescarsi con uno di questi metodi e non può spostarsi in un altro ambiente, la sua temperatura corporea continuerà a salire. Il passaggio dall’esaurimento da calore al colpo di calore può essere molto rapido. Quando la temperatura corporea arriva al livello del colpo di calore, gli organi del gatto, incluso il sistema circolatorio, neurologico e urinario, iniziano a subire dei danni.

I motivi per cui i gatti si surriscaldano

Per i gatti, come ben sanno i loro proprietari, il benessere è molto importante. Appena iniziano a sentire caldo, i gatti si spostano in un luogo più fresco, come un pavimento di piastrelle. Ma, alcune condizioni, come l’età e caratteristiche del gatto, lo rendono più suscettibile al surriscaldamento.

Se il tuo gatto ha una di queste caratteristiche descritte in basso, ti consigliamo di tenere d’occhio i sintomi dell’esaurimento da calore nelle giornate più calde:

  • Eccesso di peso: se il tuo gatto è in sovrappeso o addirittura obeso, sarà più propenso a soffrire il caldo
  • Naso corto: alcune razze di gatti, come i Persiani, hanno il naso più corto e, di conseguenza, anche le vie respiratorie. Questo significa che, quando respirano aria calda, questa percorre una breve distanza nel corpo e ha minore possibilità di raffreddarsi prima di raggiungere i polmoni.
  • Pelo lungo: i gatti a pelo lungo, come i Persiani, i Maine Coon, Ragdoll e Himalayano tendono a soffrire maggiormente il caldo a causa del pelo folto e lungo.
  • Condizioni di salute preesistenti: gatti con difficoltà respiratorie, problemi cardiaci o con altre malattie potrebbero essere a maggior rischio di avere un esaurimento da calore e un colpo di calore.
  • Cuccioli o gatti di età avanzata: i cuccioli e i gatti più anziani potrebbero non essere in grado di regolare la loro temperatura interna come i gatti adulti.
  • Ansia eccessiva: se un gatto è molto ansioso potrebbe essere più suscettibile al colpo di calore.

Se il tuo gatto ha una o più delle caratteristiche sopraelencate, potrebbe essere meglio tenerlo in casa e tenerlo d’occhio quando le temperature sono più elevate.

Sintomi dell’esaurimento di calore e colpo di calore nei gatti

Quando la temperatura corporea di un gatto aumenta e questo non ha la possibilità di rinfrescarsi, inizieranno ad essere visibili i sintomi dell’esaurimento da calore. Se non vengono intraprese azioni per permettere al gatto di rinfrescarsi, la temperatura corporea continerà a salire fino ad arrivare al colpo di calore. Il colpo di calore è molto pericoloso e può essere letale per il tuo gatto. Pertanto è necessario agire immediatamente e contattare subito un veterinario.

Sintomi dell’esaurimento da calore

Se il tuo gatto mostra uno di questi sintomi, agisci subito e cerca di farlo rinfrescare. Se non si trattano immediatamente i sintomi dell’esaurimento da calore, questo può peggiorare e portare al colpo di calore. Agisci subito se il tuo gatto:

  • Ansima
  • Suda dai cuscinetti sotto le zampe
  • Si lecca eccessivamente il pelo
  • Sembra inquieto o nervoso
  • Ha una temperatura corporea di 39°

Sintomi del colpo di calore

Se il tuo gatto presenta i sintomi del colpo di calore, i suoi organi sono probabilmente già danneggiati. In questo caso mettiti subito in contatto con un veterinario. I sintomi del colpo di calore sono:

  • Temperatura corporea superiore ai 39,1°
  • Respiro rapido
  • Battito cardiaco rapido
  • Lingua o bocca rosso acceso
  • Vomito
  • Diarrea
  • Camminare in modo barcollante
  • Debolezza o letargia
  • Salivazione densa
  • Tremore
  • Convulsioni
  • Collasso
  • Coma
gatto viene visitato dal veterinario

Le cause del colpo di calore nel gatto

Alcune situazioni o attività possono esporre il tuo gatto al pericolo di subire un colpo di calore, indipendentemente dalle sue condizioni di salute. 

Ritrovarsi intrappolato in un ambiente

Il colpo di calore si verifica con maggiore frequenza in situazioni in cui il gatto è intrappolato in zone calde, come, ad esempio, in un garage, una serra, una macchina, o in un’asciugatrice. Se il felino non ha la possibilità di uscire da questo luogo e spostarsi un un ambiente con una temperatura più fresca, potrebbe subire un esaurimento da calore o un colpo di calore.

Vedi sempre dove si trova il tuo gatto con Tractive GPS

Mancanza di acqua

Bere un po’ di acqua può aiutare il tuo gatto a rinfrescarsi. Se il gatto si trova in un ambiente caldo e non ha accesso ad acqua, potrebbe surriscaldarsi.

Colpo di calore quando si trova all’esterno

Se il tuo gatto vive fuori casa, fai ben attenzione alle temperature esterne in estate. Metti a disposizione del tuo amico a quattro zampe abbastanza acqua e assicurati che abbia accesso ad un posto all’ombra che sia ben ventilato. Se il caldo è eccessivo porta il tuo gatto in casa, se è possibile. In generale, se fa troppo caldo per te, fa troppo caldo anche per il tuo gatto.

Leggi anche Gatto fuori casa: come tenerlo sano e al sicuro

Anche un portico o un catio può essere eccessivamente caldo se non è ben ventilato o se il felino non ha abbastanza acqua da bere. Per questo motivo, quando le temperature sono molto calde è bene tenere sempre d’occhio il tuo amico a quattro zampe.  

Lasciare i gatti in macchina o all’interno di altri veicoli

Anche se tutti sanno che lasciare un animale domestico in un veicolo (anche con le finestre aperte) è pericolosissimo, tuttavia questi disastri continuano ad accadere. Nelle giornate calde, la temperatura all’interno di un veicolo può arrivare anche a 60° in pochi minuti, lasciando il gatto intrappolato in questo caldo infernale senza possibilità di uscire. Meglio non rischiare!

Colpo di calore durante un viaggio

Alcuni gatti, a differenza dei cani, non amano andare in macchina. Quindi, sono già molto agitati quando li fai entrare in un trasportino e li metti in macchina. Assicurati di non posizionare il trasportino con il tuo gatto direttamente sotto i raggi solari. Inoltre, assicurati che le bocchette dell’aria condizionata siano aperte nel retro della macchina per consentire una buona ventilazione.

Eccesso di movimento

L’esercizio fa riscaldare e lo stesso vale anche per i gatti. Se il tuo amico a quattro zampe ama giocare o passeggiare con te all’aperto, aspetta che faccia più fresco per uscire fuori con lui. La mattina presto o la sera tardi sono i momenti migliori. Se le temperature superano i 24 gradi, evita attività molto intense con il tuo gatto.

Quando porti il tuo gatto a fare una passeggiata, proteggi le sue zampe dal suolo caldo. Infatti, in giornate molto calde, la temperatura di un marciapiede può arrivare addirittura a 60°. Come se non bastasse, dal suolo si irradia ancora più calore e questo può essere davvero spiacevole per il tuo felino. Per questo, scegli sempre la parte più fresca di una giornata per fare attività con il tuo gatto.

gatto steso du un pavimento di pietra all'aperto

Colpo di calore in passato

Se il tuo gatto ha già avuto un colpo di calore in passato, è possibile che sia più propenso a soffrire il caldo e le conseguenze dell’eccessivo calore. In questo caso è necessario proteggere il tuo amico a quattro zampe da situazioni rischiose che potrebbero causargli di nuovo un colpo di calore.

Come misurare la temperatura al gatto?

Il modo più efficiente per misurare la temperatura al tuo gatto è quello di usare un termometro pediatrico rettale. In questo modo è possibile determinare se la temperatura corporea indica segni di esaurimento da calore o se è salita ad un livello pericoloso.

Qual è la temperatura corporea normale per un gatto?

La normale temperatura corporea di un gatto si aggira tra i 37,8 e i 39°. Ogni temperatura in questa fascia è accettabile e considerata normale. Se, però, la temperatura sale oltre i 39,4° qualcosa non va e sarebbe meglio portare il gatto dal veterinario. La temperatura elevata potrebbe essere sintomo di esaurimento da calore o di un’infezione. La temperatura oltre i 40,5° è pericolosa per la vita del tuo gatto.

Come misurare la febbre al gatto con un termometro

Il modo migliore per misurare la febbre ad un gatto è di inserirgli un termometro pediatrico nel retto. Questa operazione può essere piuttosto difficile se non l’hai mai fatto prima e sarebbe meglio farti aiutare anche da un’altra persona.

Ecco quello che ti serve:

  • Una coperta o un asciugamano per evitare che il gatto si agiti e sguazzi via.
  • Guanti o una maglietta a maniche lunghe per evitare graffi sulle mani o sulle braccia.
  • Un termometro pediatrico rettale. Un termometro digitale misura la temperatura più velocemente rispetto ad un termometro tradizionale. Inoltre un termometro a mercurio potrebbe rompersi se il tuo gatto si agita durante la procedura.
  • Vasellina o un altro lubrificante.

Come misurare la temperatura al gatto:

  • Metti del lubrificante sulla punta del termometro.
  • Avvolgi il tuo gatto in una coperta o in un asciugamano o fatti aiutare da qualcuno a tenere il gatto fermo.
  • Inserisci il termometro nel retto del gatto per circa 1 cm. Rimuovi il termometro quando senti il segnale acustico.
  • Pulisci accuratamente il termometro.

È possibile misurare la febbre anche inserendo il termometro nell’orecchio del gatto, ma il risultato non è sempre accurato.
Se il termometro mostra che la temperatura del tuo gatto è superiore ai 39,4° agisci subito e intraprendi tutte le azioni necessarie per rinfrescare il tuo amico a quattro zampe. Se la temperatura continua a salire, contatta il tuo veterinario.

Come misurare la temperatura al gatto senza un termometro

Il termometro è lo strumento più accurato per misurare la temperatura corporea del tuo gatto. Ma se non ne hai a disposizione uno, ci sono altri modi per verificare se la temperatura è troppo elevata.

  • Controlla il naso del tuo gatto. È umido o asciutto? Se è asciutto significa che il tuo gatto è disidratato.
  • Toccagli le orecchie. Le orecchie del gatto sono di solito calde, ma se il gatto è surriscaldato, le orecchie diventano estremamente calde.

Se noti che il tuo felino ansima, è letargico o mostra altri segni di esaurimento da calore o colpo di calore, cerca di farlo rinfrescare e chiama immediatamente il veterinario.

Come far rinfrescare un gatto

Se sospetti che il tuo gatto abbia un esaurimento da calore o colpo di calore, aiutalo subito a rinfrescarsi e ad abbassare la temperatura corporea.  

Porta via il felino dal luogo in cui si trova e portalo in un luogo fresco, come un edificio con aria condizionata o un posto all’ombra. Mettigli a disposizione acqua fresca, ma non forzarlo a bere. Può essere utile stendere il tuo gatto su un asciugamano bagnato, ma non avvolgerlo in un panno umido, perché questo potrebbe intrappolare ancora più calore. Dopo aver fatto questo, porta il gatto dal veterinario il prima possibile.

Se il veterinario conferma che il tuo gatto ha un esaurimento di calore o un colpo di calore, potrebbe trattarlo con fluidi intravenosi per abbassare la temperatura dall’interno. Inoltre la temperatura del tuo gatto verrà monitorata attentamente. Se c’è il sospetto di un danno agli organi interni, il tuo amico a quattro zampe dovrà rimanere sotto osservazione per maggior tempo.

gatto steso sull'erba all'ombra di una sedia sdraio di metallo

Come prevenire il colpo di calore nel gatto

La causa più comune del colpo di calore nel gatto è rimanere intrappolato in un ambiente caldo e poco ventilato. Per questo motivo, la cosa più importante è di non lasciare mai un gatto in luogo caldo senza avere la possibilità di uscire e rinfrescarsi. Altri modi per prevenire il colpo di calore sono:

  • Tieni il gatto in casa nelle giornate più calde.
  • Mettigli sempre a disposizione acqua fresca.
  • Non lasciare mai il gatto in macchina, neanche per breve tempo.
  • Controlla sempre il cestello della lavatrice o dell’asciugatrice prima di chiudere la porticina, per assicurarti che il tuo gatto non ci stia facendo un pisolino dentro.
  • Se hai messo il gatto in un trasportino, assicurati che non si trovi sotto il sole diretto.
  • Controlla sempre il garage o altri spazi in cui il tuo gatto potrebbe rimanervi intrappolato.

Tractive GPS ti mostra sempre la posizione esatta del tuo gatto sul tuo smartphone

Temperatura ideale per i gatti

In generale, una temperatura che sia piacevole per te è piacevole anche per il tuo gatto. Se hai l’aria condizionata in casa, impostare la temperatura tra i 19 e i 23 gradi è un buon inizio.

Mantieni il tuo gatto idratato

Soprattutto nelle giornate calde è importante rimanere idratati. I gatti non bevono grandi quantità di acqua, ma se offri al tuo felino ogni giorno una ciotola di acqua fresca, berrà qualche sorso più volte durante la giornata. In media un gatto che pesa 5 chili dovrebbe bere circa 250 ml di acqua al giorno.

Se il tuo gatto trascorre il tempo in diversi luoghi, come, ad esempio, in casa, sul portico, nel garage o nel fienile, ricordati di mettere una ciotola di acqua fresca in ognuno di questi luoghi ogni giorno.

Il gatto non beve l’acqua? Scopri perché e cosa puoi fare

La guarigione dal colpo di calore nel gatto

Se il tuo gatto ha avuto un colpo di calore, è necessario monitorare la sua salute, in quanto un danno degli organi potrebbe non essere visibile immediatamente. Fai attenzione a sintomi come il sangue nelle urine, che indica un danno dei reni.

Ma, come tutti sanno, i gatti hanno sette vite e, con le cure e attenzioni adeguate, possono guarire completamente dopo aver subito un colpo di calore.

Acquista localizzatori per gatto

Articoli più interessanti

Hai bisogno di aiuto con il tuo localizzatore o account? Visita il nostro Help Center.

Altri articoli