Il cane fa la muta: perché il nostro amico a quattro zampe perde il pelo?

27. October 2022

Nessuno ama spazzare in continuazione i peli del proprio cane. Tuttavia, la muta è indispensabile per il ricambio del pelo dei nostri amici a quattro zampe. Ecco alcuni consigli per gestirla al meglio

Il tuo cane fa la muta? La perdita di pelo è un fenomeno assolutamente normale per i cani. Infatti, la muta permette il ricambio del pelo da stagione a stagione. In alcuni casi, però, la perdita di pelo può essere causata da altri fattori, come stress, parassiti, allergie o altri problemi di salute. Impara a riconoscere cosa è normale e cosa no e scopri cosa fare quando il tuo amico a quattro zampe perde il pelo.

La muta del cane: cosa è normale e cosa non lo è

La muta è la condizione in cui il cane perde il pelo in modo naturale, per fare spazio a quello nuovo. Inoltre, la perdita di pelo aiuta a distribuire gli oli naturali attraverso il manto del cane, così da farlo rimanere sano.

La quantità di pelo persa da ciascun cane dipende dalla razza, dalle condizioni di salute, dal tipo di pelo e dal periodo dell’anno. Per questo motivo, il processo della muta è differente per ognuno dei nostri amici a quattro zampe.

La cosa importante da sapere è che tutti i cani (a parte quelli senza pelo) prima o poi fanno la muta.

Per quanto sia frustrante, non puoi impedire al tuo cane di perdere pelo. Però, ci sono alcune cose che puoi fare per rendere il processo più agevole, sia per te che per lui.

Sebbene per la maggior parte dei cani perdere il pelo in maniera regolare sia normale e sano, una perdita eccessiva può essere sintomo di un problema di salute. Pertanto, se noti una perdita anomala di pelo, una perdita a chiazze o zone della pelle secche o pruriginose, parlane con il tuo veterinario.

Segui il tuo cane in ogni momento

Segui ogni passo in tempo reale, senza limiti di distanza. Ricevi notifiche se il tuo cane si allontana troppo. Mantieni il tuo cucciolo in forma con il Monitoraggio dell’attività. Consenti anche ad altre persone (come amici, familiari o dog sitter) di tenere d’occhio il tuo amico a quattro zampe.

Scopri Tractive

Perdita di pelo per tutto l’anno

Probabilmente avrai già notato che il tuo cane perde pelo tutto l’anno. Questo accade perché gli animali con il pelo fanno la muta regolarmente. Ciascun pelo ha un ciclo naturale di vita, al termine del quale cade. La crescita e la perdita del pelo sono influenzate da fattori come la razza, l’età, l’ambiente e gli ormoni.

Alcuni cani hanno un mantello composto da peli con un ciclo vitale lungo. Per questo motivo, il loro manto cresce in continuazione e questi esemplari tendono a perdere poco pelo. Altri cani, i cui peli hanno invece un ciclo vitale più breve, perdono molto più pelo.

ragazzo pettina il pelo del suo cane

La stagione della muta

Oltre a perdere pelo tutto l’anno, la maggior parte dei cani fa la muta in primavera e in autunno. Durante la primavera il cane perde pelo per alleggerire il manto in vista dell’estate. In autunno, invece, lo perde per fare spazio al nuovo mantello più caldo per l’inverno.

La muta in inverno

Il tuo cane perde il pelo in inverno? Questo fenomeno deriva dai cambiamenti associati alla presenza o all’assenza dei raggi solari, che stimolano la crescita del pelo. Prima dell’arrivo della stagione fredda, il tuo cane perderà il pelo estivo, più leggero, e si preparerà a mettere su un pelo più folto per l’inverno.

I cani e i gatti che vivono in casa non subiscono allo stesso modo gli effetti dell’arrivo dell’inverno. Questo perché, stando al chiuso, la loro temperatura corporea rimane più o meno la stessa e, quindi, perderanno molto meno pelo. Al contrario, se il tuo cane trascorre la maggior parte del tempo all’aperto, noterai una maggiore perdita di pelo con l’avvicinarsi dell’inverno.

Quindi, se il tuo cane inizia a perdere più pelo prima dell’estate e dell’inverno, il motivo è la muta stagionale.

Le 10 razze che perdono più pelo

Vuoi prendere un cane e sei indeciso su quale razza faccia al caso tuo? Sapere quali sono le razze che perdono più pelo ti aiuterà a fare la scelta giusta per te e la tua famiglia. Ecco la top 10:

cane Shiba Inu all'aperto con un localizzatore Tractive GPS al collare
  1. Akita: questi cagnoloni sono originari delle zone montagnose del Giappone. Per questo il loro manto è a prova di freddo e vento: corto e dotato di un doppio strato di peluria.
  2. Malamute dell’Alaska: difficile non comprendere perché questa razza si aggiudichi il secondo posto: per secoli, il doppio strato di pelo di cui questi cani sono dotati li ha aiutati a sopravvivere nelle terre glaciali dell’Alaska.
  3. Volpino italiano: qui la taglia non c’entra niente. Saranno pure piccolini, ma il loro pelo è in costante caduta. Hai preparato l’aspirapolvere?
  4. Labrador: il loro morbido sottopelo è coperto da un sottile strato protettivo che influenza la frequenza della caduta del pelo. Non proprio la loro caratteristica più divertente…
  5. Pastore tedesco: ebbene sì, anche la razza di cani più amata in assoluto perde pelo costantemente. La muta avviene tipicamente due volte l’anno. Nonostante ciò, il ricambio di pelo è costante.
  6. Golden Retriever:  il cane ideale per le famiglie… Ma siamo sicuri che lo sia anche per il pelo che perde? Se hai l’incubo dei peli in casa, pensaci due volte prima di adottare un Golden Retriever. Il suo manto è resistente all’acqua e ha bisogno di spazzolate quotidiane.
  7. Husky: qualcuno si sorprende ancora del fatto che provenga dalla Siberia?
  8. Chow Chow: per questa razza cinese prepara un bagno caldo o sarà un incubo togliere via tutti i peli!
  9. Corgi: nonostante le piccole dimensioni, il doppio manto tipico di questa razza britannica ti darà da fare per tutto l’anno.
  10. San Bernardo: sapevi che questa razza è caratterizzata da due tipi di pelo? Uno corto e uno lungo. Ah, il cane li cambia entrambi quindi… Buona fortuna!

Razze di cani che non fanno la muta

Tuttavia, esistono anche razze di cani che non perdono affatto il pelo e che, per questo motivo, sono ideali per le persone allergiche. Ecco 20 tipologie di cani che perdono pochissimo pelo o non fanno affatto la muta:

  1. Pastore Afgano
  2. American Hairless Terrier
  3. Barbet
  4. Bedlington Terrier
  5. Bichon Frise
  6. Chinese Crested (cane crestato cinese)
  7. Coton de Tulear
  8. Schnauzer gigante
  9. Irish Water Spaniels
  10. Kerry Blue Terrier
  11. Lagotto Romagnolo
  12. Maltese
  13. Schnauzer nano
  14. Peruvian Inca Orchid (cane nudo peruviano)2
  15. Barbone
  16. Cão de água português
  17. Soft Coated Wheaten Terrier
  18. Cane d’acqua spagnolo
  19. Schnauzer medio
  20. Xoloitzcuintli (cane nudo messicano)
barbet nero corre su un prato
I Barbet sono considerati cani ipoallergenici e perdono poco pelo rispetto ad altre razze canine

Quando cambiano il pelo i cuccioli?

Hai un cucciolo? Di solito, la prima volta che un cane fa la muta è quando perde il pelo da cucciolo. I cani, infatti, nascono con un unico manto di pelo soffice e piacevole da toccare, destinato in seguito a cedere il passo a un pelame più spesso e ruvido.

I cuccioli fanno per la prima volta la muta tra i 4 e i 6 mesi di età. In alcuni cani questo processo può iniziare addirittura a tre mesi o comparire a 1 anno di età. La prima muta può durare un lasso di tempo che va da poche settimane ad alcuni mesi.

Durante questo periodo di transizione, il pelo del tuo cane può sembrarti arruffato o addirittura cambiare colore. È del tutto normale. Con i cani a pelo corto potresti accorgertene a malapena, mentre per altri cani il cambiamento può essere drastico. Alcuni cani possono sembrare un po’ strani durante questa fase, ma non preoccuparti… Stanno solo diventando adulti!

Consiglio: abitua il tuo cane a farsi spazzolare già da cucciolo. In questo modo non avrà paura della spazzola e il processo della muta sarà più facile per entrambi!  

Fai attenzione a come il tuo cane perde il pelo: se perde intere chiazze o ha la pelle rossa o infiammata, è meglio consultare un veterinario.

La muta anomala: i sintomi della perdita di pelo nel cane

Se il tuo cane perde pelo in modo eccessivo, potrebbe non trattarsi della muta, ma di un problema di salute che va approfondito.

Questo soprattutto se, oltre alla perdita eccessiva di pelo, si manifestano ulteriori sintomi, che potrebbero indicare che il tuo cane non sta bene.

Il 25% delle visite veterinarie riguarda problemi della pelle o del pelo1.

Fai attenzione a questi sintomi che potrebbero manifestarsi insieme alla perdita di pelo:

  • Pelle secca
  • Prurito eccessivo
  • Pelle infiammata o zone più chiare
  • Forfora
  • Pelo secco e fragile
  • Perdita di pelo a chiazze
cucciolo di husky bianco e grigio si gratta sull'erba

Perché il cane perde il pelo? Le principali cause

Come abbiamo già accennato, è normale che il cane faccia la muta con il cambio di stagione o tutto l’anno. Se invece il tuo cane mostra uno dei sintomi sopra elencati o manifesta una perdita di pelo anomala, potrebbe avere un problema di salute. Ecco alcune delle cause che possono provocare la perdita di pelo nei cani:

  • Allergie
  • Infezioni batteriche o funghi
  • Pulci o altri parassiti
  • Disturbi ormonali
  • Medicinali
  • Alopecia
  • Stress
  • Toelettatura eccessiva
  • Alimentazione insufficiente
  • Gravidanza o allattamento
  • Disidratazione
  • Castrazione o sterilizzazione

Come tenere sotto controllo la muta

Come detto, la muta è un fenomeno naturale; tuttavia, la frequenza con cui il pelo cade può dipendere da diversi fattori, come lo stato di salute o la razza del cane. Non esiste un modo per fermare questo fenomeno, ma a volte il tuo intervento può rendere più o meno agevole la muta.

1. Spazzolarlo…quanto?

Spazzolare il cane quotidianamente aiuta a rimuovere il pelo e redistribuisce il sebo cutaneo necessario a tenerlo insieme in maniera uniforme e a limitarne la caduta. Basta solo un po’ di dedizione giornaliera e sia il tuo cane che i tuoi divani ci guadagneranno. Informati su quale sia la spazzola giusta per il tipo di pelo del tuo cane consultando il veterinario o rivolgendoti a un negozio di animali.

2. Il bagno

A seconda della razza, fare bagni frequenti può non essere la strategia più adeguata. In ogni caso, anche per la scelta dello shampoo affidati al consiglio degli esperti. A fine bagno il pelo del cane sarà più facile da ripulire. Ricorda che bagni troppo frequenti sono dannosi per la pelle del cane e possono causare una forte disidratazione e la caduta del pelo. Per sapere con certezza quale sia la migliore abitudine igienica per il tuo cane, fatti consigliare da un esperto, sempre specificando la razza.

3. Una dieta sana

La caduta eccessiva di pelo può essere contrastata facendo seguire al cane una dieta corretta, ossia somministrandogli la giusta percentuale di acidi grassi e proteine. Il cibo per cani a buon mercato è composto per la maggior parte da grano e mais, entrambi ingredienti difficili da digerire. Non a caso, il miglior cibo per il tuo cane è quello grain-free (privo di cereali). Per il cane si dovrebbero preferire infatti alimenti ricchi di carne, essendo questi più facili da digerire. L’aggiunta di olio d’oliva o di olio di semi di lino (ricco di acidi grassi) può avere un’influenza positiva sulla struttura del pelo. Una dieta corretta consente di ridurre il livello di disidratazione della pelle e la caduta del pelo. Inoltre, anche le allergie alimentari possono provocare un’eccessiva perdita di pelo. Per questo, prima di trovare la dieta giusta per il tuo cane dovrai forse sperimentare combinazioni di alimenti differenti.

4. Acqua azzurra, acqua chiara

Curarsi di cambiare spesso l’acqua è importante. Una giusta idratazione evita che la pelle si secchi e che il pelo cada in maniera anomala. Per incoraggiare il tuo cane a bere di più, posiziona più ciotole d’acqua in parti differenti della casa e in giardino. Per maggiori informazioni leggi anche Aiuto! Il mio cane non beve l’acqua

5. Pulci e zecche

Le pulci, causa di irritazione della pelle, possono provocare una caduta eccessiva del pelo del cane. I cani che vengono spesso attaccati dalle pulci sono soliti grattarsi incessantemente e perdere pelo di conseguenza. Se il tuo cane è preda delle pulci, consulta sempre uno specialista.

Conclusioni sulla muta

Tutti i cani fanno la muta, tranne, ovviamente, quelli senza pelo. Quindi, è normale che il tuo cane perda il pelo. La quantità e la frequenza con cui lo fa dipendono dalla razza, dal tipo di pelo e dal periodo dell’anno. Non è possibile impedire che il cane faccia la muta, ma spazzolandolo ogni giorno, tenendolo idratato e facendogli seguire una dieta sana è possibile rendere questo fenomeno meno fastidioso per entrambi.

Fai attenzione: se il tuo cane mostra sintomi di una malattia (come pelle rossa, secca o infiammata) o se perde pelo in eccesso e si gratta continuamente, consulta un veterinario per verificare quali siano le cause e il trattamento più adeguato.

La muta può non essere piacevole, ma è un piccolo prezzo da pagare in cambio dell’amore e dell’allegria che i nostri amici a quattro zampe ci regalano ogni giorno. 🐕🥰

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Aquista localizzatori per cane

Articoli più interessanti

Hai bisogno di aiuto con il tuo localizzatore o account? Visita il nostro Help Center.

Altri articoli