Skip to main content
walk your dog

Quante volte dovresti portare a spasso il cane?

L’esercizio fisico del cane e il suo andamento sono influenzati da: razza, stazza, dieta, e carattere dell’animale. Il cane é portato per natura al movimento, ma quantificare la frequenza ideale di esercizio di cui ha bisogno…non é proprio una passeggiata. Grazie a questi tre accorgimenti, aiutare i padroni ad assicurarsi che il cane si muova con la giusta frequenza é possibile.

  1. Attento alla razza
  2. Tre…il numero perfetto?
  3. Tieni traccia del percorso così

Attento alla razza

Le caratteristiche tipiche della razza devono ben sposarsi con l’attitudine del padrone al moto. Inoltre, sapere che il tuo cane fa parte di queste razze altamente energiche, ti aiuterà a determinare la frequenza ideale di esercizio di cui ha bisogno.

  • Pastore Australiano
  • Border Collie
  • Dalmata
  • Setter Irlandese
  • Weimaraner
  • Labrador Retriever
  • Siberian Husky
  • Rhodesian Ridgeback

> Leggi anche: Di quanto esercizio ha bisogno un cane

Tre…il numero perfetto?

Segui questa regola generale e esci a spasso con il cane dalle 3 alle 4 volte al giorno. Durante la passeggiata, fai in modo che il tuo cane alterni momenti di elevato movimento a momenti di riposo.

Dog Walk di Tractive: traccia tutte le passeggiate

Tenere d’occhio i percorsi fatti con il cane durante le uscite giornaliere é possibile grazie a questa applicazione per smartphone. Puoi utilizzarla per ricordarti delle passeggiate che fai con il cane ogni giorno, e per monitorarne l’andamento. Alle volte preferiamo dei luoghi conosciuti, a volte la passeggiata si spinge un po’ oltre il cortile.

dogwalk screenshots

Per questo c’é DogWalk di Tractive. Se la si utilizza, é impossibile scordarsi delle strade che si sono percorse in compagnia del nostro cane. L’applicazione registra l’esatta posizione della passeggiata, calcola la distanza percorsa e ne salva la durata. Il tutto su smartphone!

A chi fa bene passeggiare?

Passeggiare impegna il cane in un’attività positiva. Un cane che passeggia regolarmente é: meno frustrato, meno nervoso e soffre meno di fenomeni come l’eccessiva tendenza a grattarsi o a mordere. 

Ma le passeggiate hanno dei benefici anche per i padroni. Per alcuni, portare a spasso il cane significa rilassarsi, per altri é il momento sportivo della giornata. Qualunque sia il motivo, senza nessuna scusa dettata dalla stagione: portare a spasso il cane deve essere un appuntamento fisso per ogni padrone. 

Che passo prende la tua passeggiata col cane? Diccelo con un commento all’articolo!

Laura

Laura

Nel tempo libero, Laura presta aiuto nei canili. Lì ha imparato a conoscere e ad amare gli animali. A casa due gatti e con una passione per la scrittura, condensa la sua pluriennale esperienza con gli animali domestici nel blog di Tractive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *