Come posso proteggere il mio cane d’estate? 6 consigli

Gli animali domestici sono esposti a pericoli che cambiano con le stagioni. Lo sbalzo delle...

Gli animali domestici sono esposti a pericoli che cambiano con le stagioni. Lo sbalzo delle temperature costituisce di certo una delle minacce più facili da prevedere, ma hai mai pensato a tutte le altre?

Nel periodo estivo, ad esempio, uno dei pericoli più grandi e sottovalutati è l’avvelenamento del cane a causa di assunzione di glicole etilenico. Questo può accadere perché proprio in questo periodo siamo soliti effettuare il cambio del refrigerante nel radiatore delle nostre automobili.

I 6 pericoli estivi e i consigli su come affrontarli

Tuttavia, a volte non pensiamo a quanto questo possa essere pericoloso se ingurgitato dal cane in maniera accidentale, magari a causa di una perdita dalla nostra automobile.

È per ragioni come questa che abbiamo messo insieme la lista dei pericoli a cui va incontro il cane d’estate per individuarne 6 dei più seri. Ma non preoccuparti, ad ogni pericolo corrisponde un consiglio!

1. Intossicazione in piscina

L’assunzione di cloro o di altre sostanze chimiche può causare problemi alla salute degli animali domestici. Ma anche l’acqua salata, non importa in che quantità, potrebbe essere nociva. Se il tuo animale domestico soffre di problemi al cuore o ai reni, c’è da fare ancora più attenzione.

Consiglio: mantieniti a bordo piscina e tieni d’occhio i movimenti del cane con attenzione!

2. Zampe bruciate

D’estate, sia l’asfaltato che i marciapiedi possono diventare così incandescenti da arrivare a bruciare le zampe degli animali che porti a spasso. Non camminando scalzi, ovviamente potremmo non accorgercene e sottovalutare il pericolo.

Consiglio: testa l’asfalto e se hai bisogno di una prova per convincerti che faccia troppo caldo, prova semplicemente a posare una mano sull’asfalto. Se scotta, sai che potrebbe dare bruciore alle zampe del cane o del gatto! Fai riposare le zampe del cane sull’erba, se necessario.

Dog Dangers During Summer

3. Eventi “non divertenti”

D’estate si fa tardi in spiaggia, si fanno cene e balli all’aperto e a volte si coinvolgono anche gli animali domestici. Quando lo fai, pensaci sempre due volte. Non solo il pericolo potrebbe essere costituito dalla presenza del fuoco della grigliata sul barbecue, il cane potrebbe essere sovreccitato dalla presenza di molto cibo e molte persone.

Consiglio: copri il cibo e la spazzatura e supervisiona sempre i bambini.

4. Disidratazione e colpi di calore

Se il tuo animale domestico soffre di disidratazione, ne puoi riconoscere i segni. Eccone alcuni a cui dovresti far attenzione:

  • Aumento del senso di pigrizia e stanchezza (l’animale diventa letargico)
  • Aumento di lamenti senza apparente ragione (il cane abbaia molto)
  • Attacchi di vomito/diarrea o indisposizione generica
  • Salivazione in aumento

> Leggi anche: Il mio cane soffre il caldo: cosa fare?

Consiglio: testa se il tuo cane è disidratato pizzicandogli gentilmente la pelle. Dopo averla pizzicata, la pelle dovrebbe tornare nella forma originale rapidamente. Se questo avviene con ritardo e se il ritardo è accompagnato dai sintomi descritti precedentemente, allora è bene portarlo subito dal veterinario.

5. Ragni e serpenti

Strano a dirsi ma d’estate anche l’Italia sa farsi esotica. Nonostante la nostra fauna non sia paragonabile a quella di altri continenti, dove la varietà di specie di insetti e rettili pericolose per l’uomo e per il cane abbondano, di certo include delle specie animali che potrebbero davvero nuocere al nostro amico a quattro zampe.

La maggior parte delle volte, il cane ne fa esperienza per curiosità. Raramente quindi si parla di veri e propri attacchi da parte di insetti o di serpenti, nonostante l’esempio della vipera possa provare a volte il contrario.

cane in campagna

La vipera è uno dei serpenti velenosi che popola i territori italiani. Il morso della vipera è pericolosissimo per il cane. Se il cane ne dovesse essere morso, si dovrà fare di tutto per evitare che il veleno si espanda dal morso all’intero organismo dell’animale. La vipera può essere confusa con la biscia. Dunque si guardi bene che il serpente in questione sia caratterizzato dalla forma triangolare della testa e sia di colore marrone.

La gravità del morso di vipera dipenderà dalla taglia del cane e dalla tempestività con cui si agisce per contrastare l’effetto del veleno.

Se il tuo cane presenta i seguenti sintomi:

  • Perdite di sangue
  • lividi
  • gonfiore
  • rush
  • segni di stanchezza
  • disturbi dello stomaco
  • brividi e/o tremori muscolari

potrebbe essere stato morso da una vipera.

Consiglio: allerta il veterinario il prima possibile se il tuo cane viene morso da una vipera. Controlla sempre garage, cantine o soffitta, tenendo a mente che incontri spiacevoli avvengono anche in casa.

6. Taglio estivo? Anche no

Fa caldo? Allora toso il cane.

Sbagliato. Un taglio troppo corto può rendere il cane più suscettibili alle scottature.

Consiglio: consulta sempre un professionista prima di tosare il cane d’estate. Aumenta la frequenza delle spazzolate e utilizza shampoo lenitivi contro la secchezza del clima estivo.


Tratto da un testo di Amber Kingsley e adattato per l’italiano da Laura

Foto: Andrea Merker

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *