Cosa significa il fiocco giallo sul guinzaglio di un cane?

Non tutti i cani amano ricevere attenzioni. Ma a volte ce lo dimentichiamo. Per strada,...

Non tutti i cani amano ricevere attenzioni. Ma a volte ce lo dimentichiamo. Per strada, capita spesso di sentire l’urgenza di accarezzare questo o quel cane, ma…hanno davvero tutti piacere ad essere avvicinati? Non sempre, e per i motivi più diversi. Per questo esiste un nuovo metodo di segnalazione: il fiocco giallo sul guinzaglio.

Lo conosci?

L’idea è nata in Svezia, ma è Tara Palardy che l’ha resa virale. Trovandosi in accordo con la necessità di segnalare quando un cane è indisposto, l’addestratrice canadese ha creato quello che oggi è un vero movimento. Incentrato sul fiocco giallo al guinzaglio del cane, vuole trasmettere un messaggio chiaro a tutti i padroni di cani e amanti degli animali:

 

Se per qualsiasi motivo il vostro cane è indisposto: fatelo sapere a tutti!

 

 

Appena iniziata la pubblicità su internet, l’idea ha destato l’interesse di 12,000 fans in soli 6 mesi: un estremo successo. Oggi, il  gruppo di facebook TheYellowDogProject il cui nome fa eco al colore del fiocco alla base del movimento è una community internazionale ancora più largamente riconosciuta.

Quali significati prende il fiocco giallo?

Il fiocco giallo è un segnale immediato ed evidenzia un qualche stato di indisposizione del cane. Non necessariamente il cane che veste un fiocco giallo è aggressivo. Ecco una lista dei possibili significati del fiocco giallo sul guinzaglio di un cane:

nastro giallo

Come comportarsi?

Il fiocco giallo è solitamente posto in vista sul guinzaglio affinché sia facile da notare. Se il cane ha un fiocco giallo al guinzaglio, non cercare di risalire al motivo. Al contrario, rispetta l’unica norma esistente e non ti avvicinare!

Passa il messaggio anche ai più piccoli, e insegnalo ad altri padroni di cani e amanti di animali. Questo movimento è nato in Canada e non ancora largamente praticato in Europa. Per questo è possibile che là fuori esista un cane indisposto e privo di fiocco giallo.

Che fare?

Buona pratica è sempre chiedere il permesso di avvicinarsi al cane, fiocco giallo o meno.

E il tuo cane?

Pensi che il tuo cane abbia bisogno di un fiocco giallo, ma sei indeciso se metterglielo. Hai paura che gli altri potrebbero non comprenderne il significato? Fallo lo stesso. Qualsiasi sia la ragione che porta il tuo cucciolo a non voler essere avvicinato, vale la pena comunicarla all’esterno. Questo proteggerà il tuo cane e aumenterà la consapevolezza del movimento del fiocco giallo.


Hai domande o curiosità? Faccelo sapere, contatta Tractive sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *