Skip to main content
Ho trovato un cane smarrito: cosa devo fare?

Ho trovato un cane smarrito: cosa devo fare?

Ti é mai capitato di imbatterti in un cane che si é perso? Per ogni cane che smarrisce la via di casa, c’é un padrone ansioso che lo sta cercando. Se anche tu possiedi un cane, capirai l’importanza di agire prontamente per aiutare il cucciolo a rimettersi in sicurezza. Ecco le 5 cose da fare quando un cane che si é smarrito incrocia la nostra via.

cane smarrito: 5 cose da fare se ne incontri uno

#1 Mostrati calmo

Se ti imbatti in un cane senza guinzaglio e ti accorgi che il suo padrone non é nelle vicinanze, prova ad immedesimarti nell’animale e a decifrare il suo stato d’animo. Se si trova a vagare da solo in mezzo alla strada, sia che questa sia trafficata sia che sia una zona di campagna, probabilmente sarà molto confuso.

È difficile stimare con certezza perché si trovi a vagare non accompagnato, per questo bisogna essere cauti. Quando ci si avvicina all’animale é davvero importante farlo lentamente ricordandosi di mantenere il tono della voce piuttosto basso ed evitando qualsiasi movimento brusco.

Se avvisti un cane smarrito quando sei al volante e vuoi fermarti a prestargli aiuto, cerca di frenare dolcemente se ti é possibile. Rumori e movimenti esagerati possono indurre il cane a reagire a danno suo e di chiunque si trovi nelle vicinanze.

Se il cane sembra esageratamente aggressivo, mantieni le distanze e notifica le autorità competenti (leggi di più sulle autorità competenti in Italia al punto #2 e #5).

#2 Controlla il cane

Per avere un’idea dello stato di salute del cane, osservalo con attenzione. È importante determinare se il cane sia solo disorientato, gravemente ferito o privo di sensi. Al punto #5 imparerai a quali autorità é bene affidarsi. Qui, al punto #2 ti ricordiamo come agire in caso di urgenza:

  • Se il cane é gravemente ferito, portalo direttamente dal veterinario. I servizi veterinari delle ASL hanno l’obbligo di reperibilità anche di notte e nei giorni di festa.
  • Se il cane é privo di sensi e pensi che sia morto, fai sempre attenzione e proteggiti con dei guanti nel caso in cui dovessi entrare in contatto con l’animale. Puoi decidere se portarlo dal veterinario o al canile, previa notifica delle autorità.

In ogni caso, é sempre bene accertare l’identità del cane.

#3 Risali all’identità del cane

Se sei abbstanza fortunato, il cane smarrito in cui ti sei imbattuto ha ancora indosso il suo collare. Siccome si é soliti agganciare una medaglietta riconoscitiva al collare, é questo il momento giusto per cercare lì tutte le informazioni necessarie e risalire così all’identità del cane.

Secondo uno studio recente, il 14% dei cani e il 15% dei gatti si sono persi almeno una volta in un arco temporale di 5 anni. Tra questi, il 93% dei cani e il 75% dei gatti é stato ritrovato e portato a casa sano e salvo

Ancora una volta dobbiamo ricordarti di approcciare il cane con molto tatto, seguendo i consigli dati al punto #1. Sarà una vera soddisfazione riuscire a scovare i dettagli del padrone del cane smarrito per poterlo contattare in maniera tempestiva.

#4 Controlla i manifesti

Sia che tu abbia trovato il cane nei dintorni di casa tua, sia che l’incontro sia avvenuto altrove, potrebbe essere utile fare una ricognizione della zona, andando alla ricerca di manifesti dedicati ai cani smarriti.

Se ti trovi nei dintorni di casa tua, ti basterà esercitare la memoria visiva: magari nei hai visto uno al supermercato proprio qualche giorno prima! Esistono anche dei “manifesti virtuali”su facebook. Se fai parte di qualche gruppo che raccoglie informazioni sui cani scomparsi nella zona in cui vivi o nella tua città, potrebbe tornarti utile fare una ricerca veloce in tempo reale.

#5 Affidati alle autorità

Se il cane é solamente disorientato non c’é bisogno di seguire la procedura dettagliata al punto #2. Se pensi che la cosa giusta da fare sia telefonare al canile più vicino a dove ti trovi, sei sulla strada giusta. Ancora meglio é contattare i vigili urbani o le guardie cinofile. Molti canili italiani infatti, possono agire solo previa segnalazione da parte delle autorità preposte al controllo degli animali smarriti.

Se tutte le azioni descritte ai punti #3 e #4 non ti hanno aiutato a risalire al proprietario dell’animale e se hai tempo dalla tua parte, trasporta l’animale al canile più vicino a dove ti trovi e allo stesso tempo notifica il ritrovamento dell’animale smarrito alle autorità.

Gli addetti al canile, avranno gli strumenti giusti per mettersi finalmente in contatto con il padrone del cane smarrito. Dopo aver attestato il livello di salute del cane, infatti, provvederanno alla lettura del chip identificativo- nel caso in cui il cane ne sia possesso- e a tranquillizzare la sua famiglia.

Ben fatto! Se hai seguito queste tappe, hai aiutato un cane in difficoltà a ritrovare la sua famiglia!

Precauzioni

Cane smarrito

Registrare il proprio animale seguendo le procedure note, come quella del chip identificativo, ti assicura contro casi di smarrimento o scomparse improvvise. Tuttavia, andare alla ricerca del cane é un processo intenso e laborioso. È per questo che esistono modi per minimizzare le probabilità di perdere il cane:

  • Insegna al cane ad essere disciplinato. È una regola generale ma é sempre necessario ricordare che più il cane é obbediente, più sarà possible evitare che scappi.
  • Presta elevata attenzione in primavera e in autunno, quando i calori delle cagne sono in aumento
  • Utilizza sistemi di geolocalizzazione come Tractive GPS per conoscere la posizione del tuo cane in tempo reale e ricevere un’allerta se lascia il tuo giardino o una zona delimitata

Ti é mai capitato di imbatterti in un cane che aveva smarrito la via di casa? Lascia un commento!

Laura

Laura

Nel tempo libero, Laura presta aiuto nei canili. Lì ha imparato a conoscere e ad amare gli animali. A casa due gatti e con una passione per la scrittura, condensa la sua pluriennale esperienza con gli animali domestici nel blog di Tractive.

2 thoughts on “Ho trovato un cane smarrito: cosa devo fare?

  1. buoni consigli ma nella mia esperienza,per fortuna limitata, il problema è sempre stato che il cane solo trotterellava preoccupato e determinato in qualche direzione,non si sa se giusta, e raggiungerlo o fermarlo diventava difficile anche perchè se si sente inseguito scappa di più e se mi fermo scompare.

    1. Buongiorno Lodovico,

      Grazie per aver condiviso la tua esperienza con noi. È proprio per questo che il primo consiglio é quello di mantenere la calma e di dimostrarsi privo di agitazione. Il cane che ha perso la strada di casa o che é disorientato si trova probabilmente in uno stato di shock ed é per questo che bisogna approcciarlo con molta cautela.

      Saluti,
      Laura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *