Prima delle vacanze con il cane al mare: 5 consigli

Ami il mare e il tuo cane adora l’acqua? Le prossime vacanze sembrano decise ma…non...

Ami il mare e il tuo cane adora l’acqua? Le prossime vacanze sembrano decise ma…non così in fretta! Divieti, caldo e abitudini nuove mettono in difficoltà la vita vacanziera di un animale. Prima di godersi del tempo libero come si deve, ci sono molte cose a cui fare attenzione.

Specialmente se viaggi per la prima volta con un animale domestico, qualche consiglio ti farà bene. Per evitare situazioni spiacevoli, ecco cosa bisogna chiedersi prima di partire:

1. Dove?

I consigli di base

Purtroppo, non tutte le spiagge accettano animali domestici. Fai delle buone ricerche prima di scegliere dove prendere il sole quest’anno.

In vacanza la routine cambia. Ci si distende, si fa tardi la sera e…anche la mattina. Ma quando si tratta del tuo cane, fai attenzione che il cambiamento delle abitudini non avvenga in maniera radicale.

Rispettare gli orari della passeggiata e dei pasti aiuta il tuo cane a sentirsi a casa anche in vacanza

Se i tuoi orari vacanzieri non permettono il rispetto della routine a cui il tuo cane è abituato, fai almeno in modo che il cibo che gli somministri sia lo stesso e che le passeggiate non siano nè molto più lunghe nè molto più corte.

2. Perchè?

Caldo e sole 

Gli animali soffrono il caldo. Che sia sotto l’ombrellone o sotto un albero, poco importa: ripara il tuo cane all’ombra e mantienilo idratato in maniera frequente.

Se è vero che il tuo cane cercherà riparo dal sole istintivamente, potrebbe non sentire il bisogno di mantenersi idratato da solo come si deve.

I motivi che causano questa percezione sbagliata del bisogno di idratazione sono diversi, e sta a te tenere sotto controllo che il tuo cane abbia sempre accesso all’acqua e che effettivamente se ne abbeveri in maniera regolare.

3. Quando?

Lasciare libero il cane

Il motivo principale che ti ha spinto a scegliere una vacanza al mare o al lago è il fatto che sia tu che il tuo cane amate…andare per acque.

E se da una stagione all’altra il tuo cane ha sviluppato un’avversione all’acqua?

Dog friendly holiday by the sea

Se il tuo cane si dimostra restio alle immersioni e non sei ancora certo di quale tra le cause alla base del rifiuto dell’acqua da parte del cane potrebbe essere quella che disturba il tuo, esistono metodi per tenerlo sotto controllo.

Se il tuo cane ha paura, non potrai mai prevedere le sue reazioni dopo il contatto con l’acqua. Attacchi di panico e fughe improvvise, però, possono essere monitorati.

4. Cosa?

Non dovresti mai dimenticare

La cosa migliore è dotarlo di un dispositivo di localizzazione come quello sviluppato da Tractive, che sia impermeabile e resistente al calore e agli urti.

Il dispositivo necessita di una ricarica completa solo dopo qualche giorno di utilizzo, per questo ti sarà facile utilizzarlo per tutto il corso del giorno. Senza preoccupazioni, potrai lasciare il tuo cane libero di esplorare i dintorni (sempre facendo attenzione ai divieti!).

Dog friendly holiday by the sea

5. Come?

Godere della vacanza appieno

È possibile solo se si è preparati!

Avere un kit di primo soccorso in caso ci fosse un’emergenza, è sempre importante. Un buon kit di primo soccorso include sempre:

  • Garze sterili
  • Cerotti adesivi
  • Disinfettante e acqua ossigenata
  • Soluzione fisiologica
  • Guanti
  • Un paio di pinzette

Se il tuo obiettivo è un’abbronzatura da invidia, probabilmente il tuo cane non ne vorrà sapere di stare tutto il giorno fermo in spiaggia o al lago.

Porta sempre con te dei giochi per aumentare il suo senso di coinvolgimento con l’ambiente. Trovare un giocattolo adatto al tuo cane non sarà un’impresa difficile. Bisogno di aiuto? Un frisbee o una palla andranno benissimo ma…attento ai vicini di ombrellone!


Se ti è piaciuto quello che hai letto, condividilo con i tuoi amici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *